SEMINARIO ARCIVESCOVILE DI MONREALE

  • La nuova sede del Seminario

    Il 15 dicembre 2009 è stata inaugurata la nuova sede del Seminario arcivescovile di Monreale.

  • 5x1000

    Scopri come destinare il tuo 5x1000!!! TU DONI, MA NON PAGHI NULLA!

  • ORDINAZIONI DIACONALI

    In occasione dell'inizio dell'anno pastorale verranno ordinati i seminaristi Andrea, Francesco e Gioacchino



08December Unesco: è legittimo parlare di percorso arabo-normanno?

Quando un testo è avulso dal suo contesto, diventa semplicemente un pretesto. È ciò che è avvenuto in occasione dei momenti celebrativi per la scopertura delle targhe nei siti Unesco del cosiddetto “percorso arabo-normanno di Palermo e delle cattedrali di Cefalù e Monreale”. Probabilmente la ragione di ciò è da ascrivere al sintagma “arabo-normanno”, che diffusamente si propala, non senza semplificazioni dalla natura ideologica e lontano dal prendere seriamente il “contesto” medievale della Sicilia tra l’XI e il XIII sec.

La Sicilia dal VII all’XI sec. fu terra di jihad. L’espansione dei seguaci di Muhammad (Maometto) fu rapidissima tanto ad est, fino all’Indocina, quanto ad ovest, fino alla Spagna. La dominazione musulmana comportò la conseguente sottomissione di tutti coloro che, professando un’altra religione, cristiani ed ebrei, erano considerati degli infedeli. Lo stato di protezione, dhimmitudine, non può essere inteso come un atteggiamento tollerante, sempre che con tolleranza non intendiamo l’assoggettamento e il disprezzo latente. Infatti, se tutti ricordano che la preesistente cattedrale bizantina di Palermo fu distrutta dai musulmani nel IX sec. per costruire la “grande moschea”, è utile ricordare quale trattamento era riservato agli infedeli (kafirun), secondo il cosiddetto “Patto di Omar”.

Leggi tutto...Unesco: è legittimo parlare di percorso arabo-normanno?
 
09November Lectio di Avvento 2016

Il prossimo 23 novembre riprendono le lectio divine rivolte a tutti, con le quali ci prepareremo alla celebrazione del Santo Natale con l'ascolto attento e meditato della Parola di Dio nei mercoledì del Tempo liturgico dell'Avvento. Come consuetudine ci guiderà un libro dell'Antico Testamento. Abbiamo pensato al libro storico di Rut, la donna straniera della genealogia di Gesù: anche lei è stata uno strumento dell'amore di Dio per la salvezza del suo popolo. Capiremo il perché di questa storia familiare nella Sacra Scrittura, ma soprattutto cosa ci dice il fatto che una donna straniera sia la nonna del re Davide, da cui discende lo stesso Gesù di Nazareth, nato a Betlemme di Giudea.

Vi attendiamo!

 
04October Incontri vocazionali per giovani

Cari amici,

anche quest’anno il cammino di discernimento dei giovani in ricerca (da 17 a 35 anni) ha la possibilità di conoscere una nuova tappa e di approfondirsi con degli incontri vocazionali.

Il tema di quest’anno, proposto dall’Ufficio nazionale per la pastorale delle Vocazioni, pone la missione e la santità al centro, quali mete verso cui tutte le vocazioni devono orientarsi, dal titolo: “Vocazioni e santità: io sono una missione”.

 

Read more:
 
06October Ordinazione Diaconale Calogero Latino

 
23September Giornata del Ministrante 2016

Read more:
 
01October Ministero istituito del Lettorato

 
12September Ammissione agli ordini sacri (Andrea Palmeri e Francesco Di Maggio)

 
Prev12345678Next

Mettiti in contatto con noi