SEMINARIO ARCIVESCOVILE DI MONREALE

#TraVoltidAmore a TERRASINI

Nei giorni 23 e 24 aprile i giovani delle tre parrocchie terrasinesi hanno accolto l’invito da parte del Seminario di Monreale a diffondere per le strade di Terrasini il lieto annuncio del Vangelo. Missione apparentemente semplice che sin da subito ha rivelato invece una reale difficoltà: far risplendere il volto di Cristo in coloro che parlano di Lui alla gente… ecco la missione del cristiano: far passare attraverso i propri occhi non la propria luce, ma quella di Gesù per arrivare ai cuori di tutti coloro che il Signore ci pone davanti. Ebbene sì, abbiamo accolto con gioia la proposta e, sotto la giuda sapiente dei nostri cari seminaristi, abbiamo iniziato il percorso in preparazione alla missione. Primo ed unico obiettivo: lasciarci “travolgere” dalla preziosità della Missione per permettere a tanti giovani di venir “traVolti” dall’Amore di Dio. Sulle centinaia di bigliettini che sono stati distribuiti a chiunque si trovasse in Piazza, nel lungomare e per le vie di Terrasini, c’era un orario e un luogo e una semplice domanda che ha destato subito curiosità tra la gente: “Hai 5 minuti per te e per Dio?”. Una domanda semplice, la cui risposta però può cambiare la vita di chi la pronuncia!

 Dice Giuseppe Bommarito: “Non credevo che la Missione avesse un grande successo, ma lo ha avuto veramente! Pensavo che il sabato la gente avesse solamente sete di alcool e di altri svaghi mondani, invece molti sono tornati alla vera fonte di acqua viva che è Gesù! Quella sera la grazia di Dio si poteva toccare con mano. Tanti cuori si sono presentati a Gesù chiedendo ascolto, che hanno trovato in noi giovani e nei seminaristi; e misericordia, che hanno trovato nelle parole dei tanti sacerdoti che quella sera hanno confessato ininterrottamente per ore! Missionari di Gesù per le strade e dentro le nostre chiese. Questa esperienza mi ha lasciato un segno indelebile nel cuore e sono grato a Dio per i beni di cui ci ha ricolmati!”

Dice Francesco Vitale: “È stata un’esperienza intensissima. Mentre invitavo la gente a passare 5 minuti con Gesù ho visto giovani ed adulti che non entravano in chiesa dalla prima Comunione stare un’ora davanti al Santissimo. Ho visto gente che si professava atea entrare in chiesa trascinandosi tutto il gruppo di amici che aspettava fuori. Ho accompagnato una ragazza che, mentre ci avvicinavamo al sagrato, mi diceva che non mi avrebbe mai perdonato per averla invitata… quella stessa ragazza, di cui non potrò mai più dimenticare l’abbraccio con il quale mi ha ringraziato. Ho visto un ragazzo le cui scelte di illegalità lo hanno emarginato dalla società recitare un’Ave Maria in ginocchio davanti a Gesù! Ho visto, quella sera, tanti che si professavano cattolici praticanti che, purtroppo, mi hanno detto di non voler entrare in chiesa, distratti dalle innumerevoli attrattive del mondo… La missione mi è servita a rivedere seriamente il mio percorso di conversione e di questo sono grato al Signore!”

Un sentito ringraziamento va ai nostri cari seminaristi che ci hanno guidato ed accompagnato durante tutte le fasi della missione e che con la loro servizio hanno curato ed impreziosito le funzioni Liturgiche nelle tre parrocchie di Terrasini. Un ringraziamento particolare a coloro i quali al termine della Liturgia hanno donato alla comunità il racconto della loro esperienza vocazionale, segno tangibile di una risposta autentica alla chiamata di Cristo per la Chiesa. Ed infine un ringraziamento speciale ai nostri parroci, ai formatori del Seminario e al nostro amato Vescovo Michele che attenti alle necessità dei fedeli hanno permesso che scorressero fiumi abbondanti di Grazia. Ed un grazie dal profondo del cuore va al Signore Gesù per la sua presenza viva e costante nei cuori di chi lo accoglie con gioia ed umiltà.

Arianna Troìa

 

Mettiti in contatto con noi