SEMINARIO ARCIVESCOVILE DI MONREALE

Ordinazione presbiterale di Francesco Di Maggio e Andrea Palmeri (21 aprile 2018)

Due nuovi presbiteri a chiusura del giubileo della chiesa monrealese, nel 750° della Dedicazione della Basilica-Cattedrale di Monreale (1267-2017), che si concluderà il 26 aprile p.v. con la celebrazione eucaristica presieduta dal card. Segretario di Stato, Pietro Parolin.

Nei primi vespri della Domenica del Buon Pastore (IV di Pasqua), il 21 aprile alle ore 17.30, nella Cattedrale di Monreale, l’arcivescovo Michele Pennisi, ordinerà presbiteri Andrea Palmeri (26 anni) e Francesco Di Maggio (42 anni), diaconi del Seminario arcivescovile di Monreale. Nel corso di questo giubileo sono stati ordinati anche un diacono e un presbitero. 

Andrea Palmeri, 26 anni, originario di Pioppo (Monreale), dopo il diploma classico entra al Seminario arcivescovile di Monreale. Completato il baccellierato in teologia nel 2016, intraprende gli studi di specializzazione in Teologia biblica a Palermo, presso la Pontificia Facoltà teologica di Sicilia. In quest’anno pastorale ha svolto il suo servizio diaconale nella parrocchia di Altofonte (PA), e ha coadiuvato il parroco don Vincenzo Antonino La Versa come animatore della comunità propedeutica del Seminario. 

Francesco Di Maggio, 42 anni, originario di Camporeale (PA), si laurea in filosofia e segue i corsi di scienze della formazione presso l’Università degli studi di Palermo. Dopo un lungo periodo di lavoro con le comunità di accoglienza per minori nel suo paese, l’impegno sociale lo porta a fondare una associazione a favore dei disabili e una testata giornalistica locale. Nel 2011 decide di entrare nel Seminario arcivescovile di Monreale e consegue il baccellierato presso la Pontificia Facoltà teologica di Sicilia. Svolge il servizio diaconale presso la Chiesa Madre di Carini, occupandosi in modo particolare della pastorale giovanile, di cui all’inizio di quest’anno è divenuto vicedirettore diocesano.

Per entrambe le comunità di origine dei due novelli presbiteri, a Pioppo e a Camporeale non c’era una vocazione al sacerdozio diocesano da 50 anni. è dunque festa per queste due realtà cittadine, ma lo è maggiormente per l’intera comunità diocesana. Domenica 22 aprile i novelli presbiteri presiederanno per la prima volta l’eucaristia nelle parrocchie di origine: don Andrea a Pioppo alle ore 11.30 e don Francesco a Camporeale alle ore 17.00.

“Il dono di nuovi presbiteri  – dichiara Don Giuseppe Ruggirello, Rettore del seminario Arcivescovile di Monreale – è un segno della benedizione di Dio per la sua Chiesa, al quale siamo chiamati a corrispondere con la fedeltà e la testimonianza, non smettendo di pregare il Signore della messe, perché mandi operai nella sua vigna, pastori secondo il cuore di Cristo”.

 

Mettiti in contatto con noi