SEMINARIO ARCIVESCOVILE DI MONREALE

Chiara Amirante a Monreale

Venerdì 24 gennaio 2020, la comunità del Seminario Arcivescovile di Monreale, ha avuto la gioia di ospitare Chiara Amirante, fondatrice e presidente di Nuovi Orizzonti, scrittrice e autrice di numerosi best-seller e consultrice in due Pontifici Consigli della Santa Sede. L’incontro, organizzato da don Carmelo Migliore, ha chiamato a raccolta tutti i cenacoli di Nuovi Orizzonti presenti in Sicilia, un invito rivolto a 130 Cavalieri della Luce che hanno avuto modo di incontrare Chiara e di vivere insieme a lei un momento di formazione e confronto nella Cappella del Seminario antico. 

Laureata in Scienze Politiche presso l’Università La Sapienza di Roma, Chiara Amirante ha iniziato negli anni ’90 ad incontrare alla Stazione Termini il “popolo della notte”: ragazzi con problemi di tossicodipendenza, alcolismo, prostituzione, AIDS e carcere,proponendo il Vangelo come via di rinascita da qualsiasi situazione. Nel marzo del ’94 Chiara apre la prima comunità di accoglienza residenziale Nuovi Orizzonti, per una trentina di ragazzi, nella zona di Trigoria, a Roma; i ragazzi in difficoltà vengono accolti gratuitamente e vivono nel filiale abbandono alla divina Provvidenza.  Da questa prima esperienza nascono, in pochi anni, numerosi centri di accoglienza, di formazione al volontariato, di ascolto, orientamento e prevenzione, famiglie aperte all’accoglienza, con una peculiare attenzione al recupero di tossicodipendenti, alcolisti, ragazze madri, ragazze schiave della prostituzione, ex detenuti e ai nuovi disagi che caratterizzano il mondo giovanile di oggi. Dall’esperienza vissuta a contatto con ragazzi in difficoltà, Chiara Amirante, crea un percorso terapeutico di riabilitazione fondato sul Vangelo e un itinerario di conoscenza di sé e di guarigione del cuore chiamato “Arte di amare”. Al contempo si sviluppa un progetto pastorale di nuova evangelizzazione con specifiche missioni di strada. Ben presto, si rivela l’efficacia del programma pedagogico riabilitativo da lei ideato e gli stessi ragazzi accolti sentono il desiderio di donare con lei ciò che gratuitamente hanno ricevuto, organizzando le missioni di primo annuncio.

Nella Pasqua del 2006, di ritorno dalla terra santa, Chiara progetta una nuova realtà, quella dei Cavalieri della Luce. Questi sono coloro che testimoniano la gioia di Cristo Risorto a chi è più disperato e provano a vivere il Vangelo alla lettera per rinnovare il mondo con la rivoluzione dell’Amore! I Cavalieri della Luce, anche se sparsi in diversi paesi, restano comunque uniti tramite l’iniziativa della “parola di luce” pubblicata quotidianamente sulla pagina pubblica facebook di Chiara Amirante: l’impegno di vivere insieme una frase del Vangelo del giorno. In questi anni la Comunità Nuovi Orizzonti ha visto migliaia di giovani riprendere in mano la propria vita alla luce dell’amore e passare dalla “morte” alla vita.

La famiglia di Nuovi Orizzonti è oggi presente in diversi paesi del mondo ed è coordinata dal suo centro internazionale nella Cittadella Cielo a Frosinone (le Cittadelle Cielo sono come piccoli villaggi di accoglienza e formazione dove si vuole vivere la legge dell’amore, il “come in cielo così in terra”). Nuovi Orizzonti in Italia e all'estero conta circa 20.000 collaboratori, migliaia di simpatizzanti e più di 700.000 Cavalieri della Luce che si impegnano in varie iniziative di evangelizzazione di strada. Sono stati costituiti oltre 500 gruppi di preghiera. Il fine generale è la santità dei membri, che si impegnano a portare l’amore a chi non ha conosciuto l’amore, la vita a chi è nella morte, la gioia della Risurrezione a chi si sente disperato. Sono più di 500 i Piccoli della Gioia, alcuni dei quali presenti anche nella nostra Arcidiocesi, che si sono impegnati a vivere il carisma specifico della comunità Nuovi Orizzonti con promessa di povertà, castità, obbedienza e gioia. La vocazione specifica dei membri effettivi dell’Associazione è testimoniare la gioia di Cristo Risorto ponendo una particolare attenzione al mistero della discesa agli inferi di Gesù.

Diverse sono state le tematiche affrontate da Chiara durante l’incontro, suggerite anche dalle numerose domande poste dai giovani Cavalieri della Luce: la guarigione del cuore, la testimonianza della fede, le complesse dinamiche della relazione con l’altro e il superamento del solipsismo. L’incontro si è concluso poi con il momento di agape fraterna vissuto in Seminario insieme a Chiara, accompagnata da don Luca Trovato, collaboratore e accompagnatore spirituale di Nuovi Orizzonti, e ad un nutrito gruppo di Cavalieri della Luce, alla presenza di sua Ecc. Mons. Michele Pennisi. L’impegno di Nuovi Orizzonti nell’edificazione della Civiltà dell’Amore, di “una società rinnovata dalla forza della solidarietà, di un mondo in cui chi è solo, emarginato, disperato possa sentirsi accolto, sostenuto, amato”, sia da noi sostenuto con la preghiera e vissuto da ciascuno come impegno personale poiché, come insegna la Scrittura: «In ogni cosa vi ho mostrato che bisogna venire in aiuto ai deboli lavorando così, e ricordarsi delle parole del Signore Gesù, il quale disse egli stesso: “Vi è più gioia nel dare che nel ricevere”» (At 20,35).

Savino D’Araio

 

Mettiti in contatto con noi