SEMINARIO ARCIVESCOVILE DI MONREALE

Nuove voci su Wikipedia

Chi almeno una volta non ha cercato qualcosa su Wikipedia? Oppure non ha trovato immediatamente delle informazioni, tra i primi siti in testa ai motori di ricerca, relativi ad una voce wiki della “enciclopedia online, libera e collaborativa, disponibile in oltre 300 lingue”?

Il 15 gennaio 2021 Wikipedia (WP) ha compiuto 20 anni di attività e attualmente solo in italiano conta più di un milione e mezzo di voci. Da circa 13 anni ho profilo personale su WP e nel mio piccolo ho cercato di contribuire al progetto globale, provando ad arricchire l’enciclopedia online con nuove voci. È un’operazione semplice ma non banale, perché bisogna dimostrare alla community di Wikipedia e ai censori, veri e propri guardiani di WP, la genuinità delle informazioni, documentando le modifiche o i nuovi inserimenti, mediante l’uso di una sintassi e di regole ben precise. Non di rado capita che una nuova voce venga cancellata, perché ritenuta “non enciclopedica”, o venga proposta una votazione per la sua cancellazione. Insomma, chi ritiene che le informazioni su Wikipedia siano prive di controllo, si sbaglia. È ovvio che chiunque possa “vandalizzare” o “sporcare” una voce, essendo una enciclopedia libera e basata sulla collaborazione volontaria di tutti, ma in maniera tempestiva un “controllore” andrà a verificare cosa è successo, anche in meno di 60 secondi.

 

A livello diocesano in diversi abbiamo creato nuove voci, oggi consultabili da chiunque. Cinque anni fa ho creato la voce biografica del can. Gaetano Millunzi, inserendo oltre ai cenni biografici anche l’elenco completo delle sue opere; poi quella di don Ignazio Sgarlata, e più recentemente, ho riscritto interamente la voce dell’Abbazia di Santa Maria del Bosco e creato le voci di mons. Saverio Ferina, mons. Francesco Sparacio e del prof. Giuseppe Schirò.

Due anni fa, vista la riscoperta a Balestrate della figura del rettore Filippo Evola, ho dato una mano alla dott.ssa Enza Agrusa e al parroco don Francesco Giannola, per la creazione di una voce su WP. A Giuliana, invece, il prof. Vincenzo Campo si è occupato di creare le voci di santa Giuliana di Tolemaide, di suor Glorietta Restivo, del beato Simone Napoli da Calascibetta, e quella di suor Maria Cira Destro, riscontrando proprio sulla serva di Dio non poche difficoltà, che è riuscito con pazienza e tenacia a superare, evitando la cancellazione della voce.

A tutti e ciascuno il compito e la corresponsabilità di mettere in circolo la conoscenza e di salvare dall’oblio e dall’indifferenza parte delle nostre radici e della nostra storia comune.

 

Don Giuseppe Ruggirello

 

Mettiti in contatto con noi